#diary: la notte degli oscar @ Radio Ohm

E’ da poco iniziata la sfavillante Notte degli Oscar e io non sono a Hollywood, ma nel bel mezzo della provincia di Torino per fare la mia parte. In particolare, mi trovo a Chieri, e davvero non so come abbia fatto ad arrivarci giacché Google Maps mi ha fatto percorrere una strada  che se mi fossi arrampicata sulla cima del Monviso avrei rischiato meno. Ancora più in particolare, sono piazzata a una scrivania sul soppalco del Patchanka, storico centro giovanile che negli anni ha ospitato concerti tanto straordinari quanto sovversivi. Qui ha sede Radio Ohm, dove i baldi giovani de L’ ultima fila – Il Cinema di Radio Ohm si accingono ad affrontare una notte in bianco, a suon di birra e chips (pizza no, troppo tardi per ordinarla), per documentare con minuziosa demenza e cinismo tutto ciò che accade laggiù a LA.

A breve metterò in moto tutto il mio spirito critico per commentare gli outfit del Red Carpet, ma, nel frattempo, ho già fatto una chiacchierata in diretta con Enrico e Sergio, che mi hanno chiesto di suggerire qualche film a tema musicale. Ho deciso di portare i miei 3 più grandi amori: il Rock, il Jazz e l’ Hip Hop.

In primis, vero e proprio rigurgito adolescenziale, The Dreamers di Bernardo Bertolucci (2003): The Doors, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Grateful Dead, Steve Miller Band…e la Rivoluzione. Vi consiglio la lettura del libro da cui il film è tratto, Les Innocents di Gilbert Adair, che ho divorato più e più volte da ragazzina (come spesso accade, la storia del libro è differente da quella del film, ma in questo caso entrambe le versioni mi hanno entusiasmato).

Poi, due film accomunati dall’ attore protagonista, Sam Riley. Il primo è Control (2007), di Anton Corbijn, in cui Sam interpreta Ian Curtis, frontman dei Joy Division, nella sua ascesa e discesa senza ritorno. La chicca: Sam, a sua volta frontman della band britannica 10,000 Things, canta personalmente tutti i brani del film (chapeau).

Il secondo, On The Road (che in quanto a film non mi ha entusiasmato, ma la colonna sonora è davvero degna di nota) di Walter Salles (2012), tratto dal’ omonimo libro di Jack Kerouac, omaggio alla Beat Generation e al jazz grezzo degli scantinati bui e fumosi. Qui Sam interpreta Sal Paradise, protagonista del film, in costante movimento da un capo all’ altro degli USA con qualche capatina in Messico, spesso insieme all’ amico squilibrato Dean Moriarty, interpretato da Garrett Hedland (che molte ricorderanno come l’affascinante biker di Tron Legacy). Meravigliosa la scena in cui i due amici si immergono in un club total black e si scatenano a suon di jazz e whiskey.

Infine, a rappresentare l’ hip hop ho scelto Straight Outta Compton (di F. Gary Gray, 2015), attualmente in corsa per l’ Oscar come Original Screenplay. Una true story sulla band NWA: gli esordi di Dr Dre, Ice Cube e Eazy-E e la loro lotta contro l’abuso di potere della polizia nei ghetti neri di tutta l’ America (Fuck Tha Police è la canzone che ha valso alla band le minacce dell’ FBI e l’arresto da parte della polizia di Detroit per averla cantata al loro concerto nonostante il divieto…segue rivolta, ovvio).

Con le ragazze di Plaid In Italy e de L'Ultima Fila di Radio Ohm
Con le ragazze di Plaid In Italy e de L’Ultima Fila di Radio Ohm

Durante la super trasmissione all night long di Radio Ohm sono state snocciolate perle musicali scovate nella storia del cinema da Clara, Elisa e Irene della trasmissione Plaid in Italy. Seguite la loro pagina Facebook perché a breve pubblicheranno una selezione.

Anche io ho fatto una playlist cinematografica, e l’ho fatta Rock, perché ultimamente gli amici mi sgridano: a detta loro, sto entrando in un tunnel “troppo black”. Mi concedo un ritorno alle origini e condivido con voi questa selezione di a bit of rock in movies. Enjoy!

JOHNNY DEPP stars as legendary Depression-era outlaw John Dillinger, the charismatic bank robber whose lightning raids made him the number-one target of J. Edgar Hoover?s fledgling FBI, in the new action-thriller from filmmaker Michael Mann, ?Public Enemies?.

Tracklist
  1.  Otis Taylor – 10 Millions Slaves (Public Enemy)
  2. Alice Cooper – Generation Landslide (Lords of Dogtown)
  3. The Yardbirs – Stroll On (Blow Up)
  4. Venus in Furs – Ladytron (Velvet Goldmine)
  5. Brian Eno – Needle in the Camel’s Eye (Velvet Goldmine)
  6. Buzzcocks – Boredom (Control)
  7. Primal Scream – Come Together (Trainspotting)
  8. 2Pac feat James Brown – Unchained (Django Unchained)
  9. T.Rex – Jeepster (Deathproof)
  10. Neil Young – Deadman Theme (Deadman)
  11. The Kinks – Nothing in This World Can Stop Me From Worryn’ ‘Bout That Girl (Rushmore)
  12. The Rolling Stones – Paint It Black (Full Metal Jacket)
  13. Link Wray – Rumble (Blow)
  14. Black Rebel Motorcycle Club – Fault Line (True Detective Season 1)
  15. Blind Willie Johnson – Dark Was The Night, Cold Was The Ground (Public Enemy)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s